Welink Accountants Welink Accountants
Bonus vacanze 2021: cos’è e come funziona

Bonus vacanze 2021: cos’è e come funziona

Welink Accountants

Welink Accountants

Bonus vacanze 2021: cos’è e come funziona

Il Bonus vacanze, iniziativa lanciata dal Decreto Rilancio il 19 maggio del 2020 che permette di usufruire di un incentivo (il cui ammontare varia a seconda dei componenti del nucleo familiare) a chiunque voglia passare le proprie vacanze presso determinate strutture alberghiere e turistiche in Italia come B&b, camping, hotel ecc., è stato prorogato fino al 31 dicembre 2021 con il Decreto Milleproroghe

 

Vediamo un po’ cosa prevede questo Bonus, chi può usufruirne, quali strutture ricettive lo accettano e alcune novità per il 2021. 

Cos’è il Bonus vacanze 2021? 

Il Bonus vacanze prevede un importo variabile a seconda di quanti sono i componenti della famiglia che vogliono usufruirne. 

 

Vediamo che le famiglie composte da un solo componente possono beneficiare di 150 euro, mentre quelle composte da due persone possono usufruire di 300 euro. Sono previsti invece 500 euro per i nuclei formati da almeno tre persone o piùPer ottenerlo è necessario essere in possesso della Dichiarazione sostitutiva unica (DSU) per calcolare ISEE che non deve essere superiore a 40.000 euro. 

 

È stato possibile richiedere il bonus online, accedendo ad un’ app preposta. Tramite questa App è possibile infatti scaricare un voucher (un vero e proprio codice QR) che dovrà poi essere presentato alla struttura turistica scelta al momento della prenotazione della vacanza. 

 

È fondamentale essere in possesso dell’identità digitale SPID o CIE 3.0 (Carta d’Identità Elettronica), altrimenti non sarà possibile inoltrare la domanda. 

Come funziona il Bonus vacanze 2021? 

L'80% della spesa da affrontare è coperta dal voucher mentre il restante 20% dell’incentivo sarà scaricabile come credito di imposta al momento della presentazione del modello F24 in sede di dichiarazione dei redditi.

 

L’incentivo è utilizzabile da un solo componente della famiglia che può essere diverso da chi ha inoltrato la domanda. 

 

Inoltre, il bonus può essere utilizzato per un unico soggiorno e deve essere utilizzato in formula unica. Insomma non sarà possibile usare la somma per due viaggi differenti e nel caso in cui questa non venga spesa in un’unica soluzione. Se il costo totale del viaggio è inferiore all’ammontare del voucher, la parte in più verrà persa.

Bonus vacanze e strutture turistiche preposte 

Non tutte le strutture turistiche hanno aderito a questa iniziativa. 

 

Per questo conviene sempre che, prima di inoltrare la domanda per ottenere il vostro bonus, facciate un giro online per scoprire quali hotel e B&B hanno aderito all’iniziativa e se queste sono di vostro interesse. 

 

In ogni caso le strutture turistiche che possono partecipare a questa iniziativa sono tutte quelle che hanno un codice ATECO 55. Gli albergatori dovranno poi far richiesta all’Agenzia delle Entrate per ottenere il rimborso inviando il codice QR. 

Le novità del Bonus vacanze nel 2021

Il Decreto Sostegni vuol introdurre alcune novità importanti al Bonus vacanze 2021. 

 

Si parla infatti di voler fare in modo che tale Bonus possa essere ceduto anche alle Agenzie Viaggi, della proroga di questo incentivo fino al 2022 e della possibilità di frazionare l’incentivo e utilizzarlo anche in due o più soluzioni. 

Sei un Commercialista?

Fai conoscere il tuo Studio su Welink Accountants