Welink Accountants Welink Accountants
acquisti-online

Acquisti online: come fare acquisti in modo sicuro

Welink Accountants

Welink Accountants

Viviamo nell’epoca del digitale e dell’online. Ormai possiamo svolgere qualsiasi tipo di attività standocene seduti. Il settore che riguarda l’economia non è stato di certo risparmiato. Pensiamo, ad esempio, alla nuova fattura elettronica, all’home banking e così via.

 

Une dei settori che maggiormente si è evoluto nell’ultimo decennio è quello dello shopping.

 

Se prima si acquistava quasi esclusivamente da negozi fisici, gli ultimi anni sono stati caratterizzati dalla nascita degli e-commerce. Gli e-commerce non differiscono molto da un normale negozio ma, anziché avere un negozio fisico, la loro vetrina è online, cosa che ha spinto molti ad aprire la propria attività online.   Per adeguarsi a questo enorme cambiamento molti negozi fisici hanno deciso di allargare il proprio punto vendita aprendo anche un e-commerce. Il risultato? Una platea ancora più ampia da raggiungere che, ovviamente, rappresenta più potenziali clienti.

 

Gli e-commerce non solo rappresentano un’opportunità in più per i negozianti: ormai, per tutti, è possibile avere qualsiasi tipo di bene, acquistarlo da qualsiasi parte del mondo ed ottenerlo in tempi più che ragionevoli.

 

Con questa nostra nuova abitudine sono sorti però diversi problemi che riguardano la sicurezza. Ricordiamo che di solito per effettuare gli acquisti online si procede mediante pagamenti online, salvo qualche raro caso dove è possibile pagare in contrassegno. Non sono stati pochi, soprattutto all’inizio, quelli caduti in una truffa. Conti bancari violati che hanno fatto perdere ai poveri sfortunati anche somme ingenti di denaro.

 

Per fortuna oggi le cose sono molto cambiate e fare acquisti online è sempre più sicuro. Se, però, si vuole essere ancora più sicuri, vi sono delle carte che permettono di fare shopping online serenamente, non rischiando il proprio capitale.

 

Comprare online è sicuro?

Per i più giovani comprare online è ormai un’abitudine consolidata, senza alcun rischio: si trova quello che si vuole acquistare, si aggiunge al carrello, si procede con il pagamento ed il gioco è fatto.

 

Ma per chi è un po’ più avanti con l’età, soprattutto chi ha superato i cinquant’anni, la diffidenza è tanta. Si pensa a cosa potrebbe succedere: clonazione della carta, acquisizione delle proprie credenziali per accedere al conto corrente e chissà cos’altro. In molti, proprio per questo, rinunciano ad acquistare online.

 

Va detto che nella realtà dei fatti i livelli di sicurezza che si applicano alle carte sono altissimi e difficilmente violabili. Solitamente, prima di procedere con un qualsiasi acquisto, si deve dare la doppia conferma tramite un codice che solo il possessore della carta può ricevere (solitamente tramite SMS sul proprio smartphone o come notifica all’app collegata direttamente al conto corrente).

 

Ma se, nonostante ciò, il timore di essere truffati è ancora tanto, ci si può avvalere di diversi metodi per aggirare il problema e fare i propri acquisti in totale sicurezza.

 

Utilizzare carte prepagate

Il metodo di pagamento forse più utilizzato è quello riguardante le carte prepagate. Comunemente denominate con “PostePay”, ne esistono in quantità industriali. Solitamente ogni istituto bancario ha la sua offerta di carte prepagate e ne sono nate tante altre che offrono diversi tipi di servizi come, ad esempio, collegare i diversi conti corrente.

 

Per carta prepagata, anche detta carta ricaricabile, si intende una carta non collegata a nessun conto corrente. Il suo utilizzo è davvero semplicissimo: basta versare il denaro tramite ricarica eseguibile tramite home banking o in qualsiasi centro autorizzato e procedere con gli acquisti.  

 

Ultimamente alcune carte prepagate si sono evolute, permettendo all’utente di effettuare molte più operazioni. Tali carte, infatti, dispongono anche di un iban e hanno le caratteristiche basilari di un conto corrente. Si possono utilizzare per ricevere denaro, fare bonifici e altro ancora. Questo tipo di carta è molto utilizzato dai giovanissimi che non hanno la necessità di aprire un vero e proprio conto corrente.

 

Il vantaggio delle carte prepagate è che, appunto, contengono solitamente il denaro necessario per fare i propri acquisti e, nella remota possibilità che qualcosa dovesse andare storto, si rischia una cifra minima.

 

Se state pensando di acquistare una carta prepagata, un consiglio che vi diamo è quello di informarvi sulle caratteristiche: vista l’abbondante offerta è meglio avere un’idea chiara di cosa possiamo o non possiamo fare con una determinata prepagata.

 

PayPal: una rivoluzione per gli acquisti online

Se poi parliamo di sicurezza negli acquisti online, non possiamo non parlare di PayPal.

 

PayPal è un intermediario che permette di acquistare online senza fornire nessun tipo di dato.

 

Utilizzarlo è semplicissimo: basta collegare ad un conto PayPal il proprio conto corrente o la propria carta prepagata; al momento dell’acquisto, basterà accedere al proprio account PayPal e da lì autorizzare l’acquisto.

 

Utilizzando questo comodo intermediario si evita di fornire i propri dati a terze parti e si evita anche il fenomeno della clonazione delle carte.

 

Con PayPal è inoltre possibile trasferire e ricevere denaro.

Un requisito fondamentale: la prudenza

Oltre ai metodi di pagamento visti fino ad ora, vi è un requisito necessario per poter stare tranquilli durante gli acquisti online e, in generale, in merito alla sicurezza della nostra privacy e delle nostre finanze: la prudenza.

 

Ormai l’utilizzo di dispositivi che riescono a connetterci con il resto del mondo è talmente entrato a far parte delle nostre vite che spesso perdiamo di vista alcune abitudini basilari per salvaguardare i nostri dati.

 

Se utilizzata in modo corretto, la tecnologia può offrirci davvero tanti vantaggi.

 

Sembrerà assurdo, ma ancora oggi non manca chi, utilizzando vecchi programmi di file sharing (E-mule, per intenderci) condivide cartelle con dati sensibili. Proprio degli ultimi giorni è la notizia di alcuni utenti che sono riusciti a scaricare il green passa da cartelle condivise.

 

Occhio anche a quando installiamo app e navighiamo su internet inserendo dati o aderendo a programmi senza leggere i termini e le condizioni d’uso.

Attenzione a e-mail spam e annunci civetta

Se gli e-commerce, piccoli o grandi che siano, sono un luogo sicuro per fare i propri acquisti, il discorso è molto diverso sui siti di vendita e aste (ne sono esempi EBay e Subito). In questo caso sono semplici utenti a mettere gli annunci e questi siti funziono esclusivamente da vetrina. Una volta trovato il prodotto desiderato, infatti, la transizione non avverrà tra voi e il sito in questione ma tra voi e chi ha messo l’annuncio, ovvero, un semplice privato. Purtroppo, tra questi, non manca chi pubblica annunci civetta, chiedendo sin da subito il pagamento per poi spedire un prodotto che non è quello desiderato. In questi casi è meglio accertarsi bene della buona fede del venditore prima di fare qualsiasi tipo di bonifico.

 

Infine non dimentichiamoci delle truffe che arrivano tramite e-mail. Ne abbiamo viste di tutti i colori: richieste di denaro per un pacco bloccato o pagamenti in cambio della non pubblicazione dei propri dati.

 

A tal proposito è bene ricordare che nessun ente autorizzato chiede soldi tramite e-mail e la cosa migliore da fare è denunciare tali truffe presso la polizia postale.

Sei un Commercialista?

Fai conoscere il tuo Studio su Welink Accountants